Ho accettato il passato, apprezzato il quotidiano e fatto progetti per il futuro

La situazione prima del Coaching

Ero più insicura, affannata, conscia delle mie potenzialità ma mi vergognavo ad esprimerle. Mi disturbava la presenza di alcune persone nella mia vita perché mi facevano perdere tempo, ma per non offenderle o deluderle assecondavo i loro desideri a discapito dei miei. Procrastinavo le cose da fare, adducendo scuse a me stessa come le faccende di casa, il tempo per la famiglia e gli amici. Mi crogiolo meno sul divano tra televisione e cellulare in attesa della cosa giusta da fare.

Che cosa ho imparato

Il periodo di coaching è coinciso con l’estate che avrei passato in attesa di qualcosa procrastinando sempre ad un ipotetico settembre. Invece questo periodo è stato ricco di occasioni, appuntamenti ed esperienze che hanno arricchito il mio bagaglio culturale. Non mi sono pentita di essere felice anche se ero sola a seguire un’idea, ho dedicato tempo con maggiore qualità e rispetto alle persone a cui voglio bene. Ho imparato a tirar fuori la mia voce, a non vergognarmi delle mie idee. Ho imparato a lasciar andare e non voler controllare tutto e tutti, ho parlato sinceramente con le persone che mi stanno attorno non ricercando approvazioni di circostanza. Ho riempito le mie giornate con maggiore proficuità.

L’investimento di tempo, energie e denaro

L’investimento è assolutamente valsa la pena, senza riserve.

Avrei voluto metterci ancora più impegno, ancora più dedizione perché mi sembrava sempre che il tempo volasse. La sensazione di svuotamento alla fine, come se fossi stata una manciata di sassi raccolti infondo ad un fiume che l’acqua scorrendo tra le mani lava via la sabbia e la melma che li ricopre. Ora mi sento “mostrata” mi guardo allo specchio e rido ogni mattina.

Raccomanderei questo percorso perchè mi ha fatto uscire da un limbo di inattività che ormai mi stava stretto.

I risultati del Coaching

In questi mesi estivi ho affrontato un percorso di crescita personale. Ho imparato a prendermi cura dei miei pensieri, delle mie idee e del mio tempo. Ho sollevato vecchi tappeti e ripulito tutta la polvere che c’era nascosta sotto. Ho accettato il passato, apprezzato il quotidiano e fatto progetti per il futuro. Ho radicato la mia visione ed iniziato a salire la scala che mi ci sta portando. Ho scritto, disegnato, parlato. Sono stata sincera guardandomi allo specchio e mi sono trovata a sorridermi ringraziandomi per gli sforzi fatti fino a qui. In tutto questo conosciuto ho @sara_francesca_lisot. Lei è una coach professionista ed una donna luminosa. Come ultimo incontro di questa prima fase di coaching mi ha portata a salire verso un obiettivo, che non era più solo simbolico.

– Santuario di Sant’Augusta, Vittorio Veneto (TV)

Laura C. , Influencer Culturale , 35+

Laura ha fatto un percorso di Life Coaching Funzionale individuale online di 5 sessioni più incontri dal vivo.