Ep. 18 Work Play Rest, l’equilibrio per vivere bene

L’equilibrio tra Lavoro, Gioco e Riposo

Qual è il segreto per avere sempre un buon livello di energia, essere di buon umore e cogliere le sfide per trasformale in opportunità? Secondo i più illustri psicologi e filosofi, ci vuole un equilibrio tra 3 aree fondamentali della vita: lavoro, riposo e gioco. Anche da adulti non si smette di giocare!

Ascolta il podcast

Il segreto per una vita in equilibrio

Una vita in equilibrio e che sia soddisfacente è il sogno di molti di noi.

In che cosa consiste consiste l’equilibrio per avere un’energia continua di base? Bisogna dare attenzione alla tre aree fondamentali della tua vita sotto descritte.

Work – lavoro

Rest – riposo, relax

Play – gioco

Quest’ultima area si trova in letteratura anche definita con “LOVE”, ovvero tutti quei momenti in cui facciamo qualcosa non con un fine ma semplicemente per gioco e per svago.

Dividere le tue attività della giornata in queste tre aree è molto personale, perchè un’attività che per una persona può essere lavoro, può essere invece intesa come gioco / divertimento da un’altra.

Ora ti spiego meglio come fare a individuare i vari tipi di attività e farli rientrare nelle diverse aree. Soprattutto quando stai affrontando un cambiamento o stai attraversando un periodo di stress, è importante ricordarsi di rispettare questo equilibrio, altrimenti rischiamo il burn out.

Quando il lavoro prende il sopravvento

Questa è l’area del lavoro. Si riferisce a quelle mansioni che senti come un obbligo. Se non hai un lavoro in questo momento, per te può essere lavoro, ad esempio, il fatto stesso di cercarti un lavoro, oppure puoi considerare attività lavorativa i lavori di casa (se non ti piace farli).

Al contrario, quando ami il tuo lavoro riesci ad arrivare a dei momenti di flow, momenti di completa sinergia con il lavoro dove ti stai divertendo e lavorando insieme e ti dimentichi anche delle lancette dell’orologio.

Anche quando fai un lavoro che ami, tuttavia, possono esserci degli aspetti di questo lavoro che non ti piacciono, che probabilmente farai meno volentieri.

Lo stress positivo, che si genera quando siamo concentrati ad arrivare a un obiettivo, ci aiuta a rimanere concentrati e a portare un risultato frutto della nostra focalizzazione, dipendendo, come lo stress negativo, dall’ormone del cortisolo.

Per godere di un equilibrio ottimale e una rinnovata energia tutti i giorni è consigliabile svolgere attività che permettano il rilascio degli ormoni delle emozioni positive, come serotonina, ossitocina, endorfina e dopamina, ovvero le attività che ricadono nella categoria play.

Come creare il tuo equilibrio

La situazione ottimale per creare e mantenere il tuo equilibrio interiore, che ti porti ad avere buon umore costante ed energia rinnovabile per il tuo lavoro e la tua famiglia, è di suddividere il tempo tra i tre cerchi in maniera equa, come vedi nell’immagine sopra.

Si può dire che se in un giorno ci sono 24 ore puoi dedicare 8 ore al riposo, 8 ore al lavoro e 8 ore allo svago.

Lo svago è fondamentale anche per gli adulti: non è un’attività relegata ai bambini!

Quali sono quelle attività che fai senza un obiettivo specifico (e tendenzialmente senza che ti paghino), ma solo perchè ti piace farle?

Ad esempio può essere un’attività sportiva, ballare, guardare un film o seguire i tuoi personaggi preferiti sui social, uscire con gli amici o una serata romantica con il partner, e molte di più.

Cerca di capire all’interno della tua giornata quali sono le attività che fai con piacere ed entusiasmo (svago), quali quelle che fai per lavoro e quelle che fai per riposarti.

L’attività principe del riposo è il sonno, ma puoi aggiungere qualsiasi attività di riposo profondo per la mente, come la meditazione mindfulness o il training autogeno che ti portino a uno stato di rilassamento profondo.

Non ottieni lo stesso effetto se ti siederai sul divano a guardare un film. Quello può essere un momento di relax, ma poichè la tua mente durante la visione del film continua a essere stimolata e sei in continuo ascolto verso l’esterno, non è una vera e propria attività di riposo.

Rispondendo a tre semplici domande, potrai capire a quale categoria di attività dedichi il tuo tempo durante la giornata e andare ad aggiungere o sottrarre ore quando ce n’è bisogno.

Se lavori in smart working e da casa questa modalità di macro-organizzare la tua giornata ti porterà una rinnovata energia ed entusiasmo tutti i giorni e ti sentirai più soddisfatta di te stessa, del tuo lavoro e della tua vita.